Italia

Gallarate, 100 minorenni organizzano una maxi rissa utilizzando WhatsApp, ferito alla testa un quattordicenne

Un numero impressionante di minorenni, più di 100, utilizzando i social e una chat di WhatsApp, hanno organizzato una maxi rissa a Gallarate, città in provincia di Varese in Lombardia.

Alcuni minorenni si sono presentati all’appuntamento armati di bastoni e catene. Suddivisi in due gruppi i minorenni hanno iniziato a picchiarsi selvaggiamente.

I commercianti della zona dove stava avvenendo la maxi rissa, hanno subito chiamato le forze dell’ordine che subito si sono recate sul posto.

In pochi minuti i carabinieri e i poliziotti sono riusciti a sedare la rissa. Un minorenne, un ragazzino di quattordici anni, è stato soccorso per ferite riportate alla testa.

Trasportato d’urgenza in ospedale, il ragazzo è stato medicato e, per fortuna, non ha riportato ferite gravi.

Le forze dell’ordine hanno acquisito i video della rissa da alcune telecamere private della zona.

Il primo cittadino di Gallarate, Andrea Cassani, ha così commentato l’accaduto: “E’ difficile capire come sia potuta accadere una cosa del genere. Difficile capire come sia possibile che centinaia di ragazzi si siano dati appuntamento per un pestaggio di gruppo. Deve farci riflettere tutti sull’educazione dei nostri figli”.   

Il Sindaco ha così terminato il suo intervento: “Credo sia un allarme forse una situazione dovuta alla mancata socialità attività sportiva, un’aggressività spaventosa”.