breaking-news, Italia

Berlusconi assolto nuova accelerata di Renzi per le riforme

Berlusconi-assolto-nuova-accelerata-di-Renzi-per-le-riforme

Ieri è stata una grande giornata per il vecchio leone di Silvio Berlusconi leader di Forza Italia che si è stato assolto dalla corte d’Appello di Milano nel processo Ruby dopo che in primo grado era stato condannato ad una pena di sette anni.

Quasi sicuramente l’assoluzione di ieri dell’ex cavaliere potrebbe dare una vigorosa accelerata alla riforma del Senato, dell’articolo V della costituzione e della legge elettorale.

A commentare a caldo la sentenza di Silvio Berlusconi e i riflessi che può avere sulle riforme del paese è stata uno dei massimi esponenti del Partito Democratico Debora Serracchiani vice presidente del partito e presidente della regione Friuli Venezia Giulia che ha dichiarato: “Le vittorie elettorali non si costruiscono nelle aule di giustizia ma con la forza delle idee e il lavoro quotidiano per affermarle. Il nuovo corso del Pd sta concretizzando questa idea. Berlusconi che si rafforza rispetto agli ultimi mal di pancia in Forza Italia è un altro puntello al Patto del Nazareno, la prova del nove è la retromarcia dei grillini che dopo lo streaming di giovedì, ieri sul blog sono tornati ad attaccare il “bradipo” Renzi dicendo che non servono nuovi incontri e che non c’è più tempo”.

Ora c’è da vedere se l’appello di Berlusconi agli uomini di Forza Italia di seguire il processo delle riforme e di rispettare con il voto in aula il patto del “Nazareno” con Renzi viene accolto dai suoi parlamentari la sensazione che dopo ieri il partito degli azzurri si sia ricompattato intorno al suo leader e fondatore.

Dall’altra parte Renzi dovrà cercare di far passare il mal di pancia a qualche deputato del Pd sulla riforma del Senato e quanto prima si presume entro gli inizi di settembre di portare a casa  la tanto attesa nuova legge elettorale e la riforma del nuovo Senato non più elettivo svuotato di poteri con solo 100 rappresentanti delle istituzioni.