Bari & Dintorni

Lucera la Codogno del Sud, boom di contagi, l’allarme del Sindaco “Qui ognuno fa quello che vuole”

Una situazione molto allarmante quella di Lucera. A rimarcare il caso è stato lo stesso primo cittadino della città, il sindaco Giuseppe Pitta.

Proprio ieri sera, per cercare di contenere i contagi che hanno superato la soglia di 700 persone positive, il primo cittadino ha firmato una nuova ordinanza.

“Abbiamo superato ogni limite di tollerabilità, abbiamo superato i 700 contagi e anche il limite dei 250 ogni 100mila abitanti e siamo solo 32mila abitanti. La situazione è grave, non credo ce ne sia una più grave in provincia di Foggia”

Il sindaco di Lucera ha anche voluto rendere noto come si è diffuso il virus in città: “Non ci sono focolai importanti, ma sono cluster familiari. Significa che ce ne freghiamo di rispettare le regole, ognuno fa quello che vuole”

Secondo Pitta a peggiorare la situazione ci sono state le feste pasquali con la possibilità, se pur limitata, di poter andare a trovare amici e parenti.

Il primo cittadino ha detto di essere costretto, vista la situazione, a limitare ulteriormente la libertà dei propri cittadini: “Mai avrei immaginato di dover privare i miei concittadini della loro libertà. E’ una cosa che per me è difficile da mandare giù ma è necessario perché c’è gente che muore e piange. Negli ospedali posti non ce ne sono, la gente aspetta nei pronto soccorso”.