breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Intossicazioni alimentari tutti i consigli come prevenirle

Intossicazioni-alimentari-tutti-i-consigli-come-prevenirle

Nel periodo estivo inevitabilmente aumentano in modo esponenziale le intossicazioni alimentari perché è molto difficile preservare dal caldo i cibi che possono deteriorare molto facilmente.

La gestione degli alimentanti, quando fa molto caldo, è estremamente difficile tanto che può comprometterli ed alterare la loro composizione.

Le intossicazioni alimentari si manifestano con i seguenti sintomi: gonfiore di pancia, diarrea, febbre molto elevata e continuo vomito.

Tutto nasce dall’alterazione del cibo che avviene quando non è ben conservato che determina la nascita e lo sviluppo di batteri negli alimenti.
E’ importantissimo acquistare il cibo poco attimi prima dell’eventuale partenza per le vacanze e se purtroppo questa estate si passerà a casa è essenziale scegliere un centro di vendita degli alimenti vicino alla propria abitazione.

Le intossicazioni alimentari possono verificarsi anche in maniera grave determinando il botulismo, che può determinare, se non curato in tempo, la paralisi respiratoria e la salmonellosi che può sfociare in meningite.

Vi sono 8 consigli da tener sempre presenti per fare in modo che il cibo si conservi perfettamente e non provochi intossicazioni alimentari:


1.Il primo consiglio è sicuramente il più importante è quello di acquistare il cibo solo quando serve e quando si ha effettivamente bisogno.

Una volta fatta la spese tornare quanto prima alla propria abitazione per non far sostare troppo a lungo il cibo in  macchina perché rischia seriamente di deteriorarsi.

2.L’utilizzo delle borse termiche è fondamentale quando si acquistano cibi surgelati per non interrompere assolutamente la cosiddetta catena del freddo.

3.Se si organizza un pranzo all’aperto bisogna evitare di cucinare sul posto dove si è deciso di passare qualche ora perché potrebbe non essere igienicamente sicuro e quindi sarebbe preferibile portare il cibo già preparato da casa.

4 e 5.Il frigo deve essere aperto in tempi limitatissimi e ed essere sempre chiuso e ben funzionante e non deve essere pienissimo di cibo perché per troppo carico non funziona bene.

6.Il ciclo del freddo deve essere portato avanti adeguatamente.

7.Gli avanzi del giorno prima e della cena o del pranzo non devono rimanere troppo a lungo sulla tavolo e devono essere subito riposti nel frigo.

8.La frutta e la verdura vanno consumati in tempi relativamente brevi.

Riuscendo a seguire questi 8 utili consigli si può salvare la propria estate da una intossicazione alimentare.