breaking-news, Gossip & Spettacolo, Italia

Un museo a Polignano a Mare dedicato alla memoria di Domenico Modugno

Un-museo-a-Polignano-a-Mare-dedicato-alla-memoria-di-Domenico-Modugno

Un’idea originale quella che il comune di Polignano a Mare ha illustrato durante la giornata in memoria svoltasi ieri per i venti dalla morte del suo cittadino più celebre Domenico Modugno.

Un museo dedicato a “Mister Volare” il cantante italiano più conosciuto all’estero grazie alla sua canzone che è stata cantata in tutte le lingue del mondo e dai migliori artisti in assoluto.

Un posto dove raccogliere i ricordi dell’uomo che è riuscito dal nulla a diventare una star a livello mondiale questo è il progetto che il comune di Polignano a Mare intende portare avanti.

Sarebbe senza ombra di dubbio un’ulteriore attrazione turista per una delle perle dell’adriatico dove il blu è dipinto di blu.

Proprio dai bellissimi panorama di Polignano a Mare le viste mozzafiato e il mare e il cielo blu Domenico Modugno prese spunto per la canzone che lo ha reso celebre in tutto il mondo “Nel blu dipinto di blu” conosciuta da tutti come “Volare”.

Eppure gli inizi furono molto difficili per Domenico Modugno che presa dal padre la passione per la musica ma non riusciva ad emergere stando nell’estremo sud e per questo prese un treno da Bari con destinazione Roma o Torino.

Poi arrivò il successo e la definitiva consacrazione con la partecipazione al Festival di Sanremo del 1958 dove per la prima volta cantò “Nel blu dipinto di più” vincendo la competizione ligure e vendendo qualcosa come 800 mila copie in  Italia  e 22 milioni nel mondo.

Ieri a Polignano si è tenuto un concerto per “Mister Volare” al quale tra gli altri ha partecipato anche il grande Gino Paoli.