Scuola: il Ministro istruzione Carrozza annuncia nuovo concorso per 29.000 assunzioni, tutti i particolari

0
17
Scuola-Ministro-istruzione-Carrozza-annuncia-nuovo-concorso-per-29.000-assunzioni-tutti-i-particolari


Scuola-Ministro-istruzione-Carrozza-annuncia-nuovo-concorso-per-29.000-assunzioni-tutti-i-particolari
Annunciato un nuovo concorso nella scuola dal ministro dell’Istruzione Carrozza. Ci sarà l’ennesima smentita o partiranno sul serio 29.000 assunzioni?

La questione è sempre piuttosto spinosa per l’attuale ministro che raccoglie l’eredità del suo predecessore Francesco Profumo che si era prodigato non poco sia nel promettere che nell’attivare nuovi concorsi.

La questione nasce dall’interrogazione dell’on Di Lello sulla spendibilità del titolo abilitante ottenuto con il Tfa ordinario, alla quale il ministro ha risposto che questo titolo non darà accesso ad alcuna graduatoria, perchè il reclutamento avverrà a mezzo concorso; l’ipotesi più attendibile è che questo ipotetico concorso sia bandito nel 2014 per poi essere espletato nel 2015.

In questo modo la partecipazione potrebbe essere estesa ai docenti già abilitati, a coloro che lo saranno tramite i Pas (( Percorsi Abilitanti Speciali ) ed anche attraverso il Tfa ordinario.

Parliamo dunque di numeri molto vicini all’attuale concorso 2012 che è ancora in via di completamento.

Ci sono tempi piuttosto lunghi che riguardano l’espletamento procedurale ed alcune regioni come Toscana e Sicilia stanno terminando la pubblicazione delle graduatorie di merito e hanno stabilito che le prove orali potranno essere svolte ad ottobre 2013.

Altro intoppo riguarda i criteri d’accesso: il concorso 2012 richiedeva per le classi di concorso della scuola secondaria, il titolo o l’abilitazione conseguita entro l’anno scolastico 2001/2002 per le lauree quadriennali e 2003/2004 per le lauree quinquennali, ma questi termini sono stati contestati in numerosi ricorsi ancora in attesa di un giudizio di merito che andrebbe ad influire sulle modalità del nuovo concorso.

L’unica strada percorribile è quella di inserire i vincitori del concorso attuale in 2 o 3 anni, in modo da avere presto la possibilità di bandire un nuovo concorso che contempli i nuovi criteri.

Ricordiamo che il sistema del Tfa è nato lo scorso anno per sostituire le siss ( Scuole di Specializzazione all’insegnamento secondario ) cessate nel 2009.

La prima tranche di tirocini ha abilitato quest’ estate circa 20 mila insegnanti ed ora potranno accedervi gli oltre 70 mila che dal 1999 al 2011 hanno fatto almeno 3 anni di supplenze senza aver mai partecipato ad un tirocinio.

Il ministro Carrozza auspica  “in un rapido avvio del percorso formativo “ lasciando intendere la possibilità di un nuovo concorso come la naturale conseguenza del Tfa. Inoltre questo nuovo concorso potrebbe consentire una possibilità a tutti coloro che avendo ottenuto un posto nel corso del primo tirocinio, non essendo ancora abilitati, non hanno potuto accedere al “concorsone” indetto dall’ ex ministro Francesco Profumo.

Inoltre il ministro Carrozza ha dichiarato nel corso del suo intervento che “ la strada maestra per rimediare alle insoddisfazioni e alle incertezze che ne sono derivate è un ordinato e costante processo di reclutamento, che assicuri la regolarità delle abilitazioni e dei concorsi. E’ in questo senso che si rivolge il mio impegno” evidenziando inoltre che “ i tirocini formativi attivi rappresentano un percorso volto all’ abilitazione e non al reclutamento “.

loading...
loading...