breaking-news, Italia

Jack lo squartatore uno studio di 14 anni ha svelato il suo vero nome

Clamoroso a Londra dopo più di cento anni esattamente 126 grazie ad un modernissimo test del Dna è stato svelato il nome del più famoso serial killer della storia Jack lo Squartatore che uccise 16 donne in uno dei quartieri più popolari della capitale inglese.

Il nome è stato svelato dopo sette anni di approfonditi studi grazie alle analisi di uno scialle appartenente ad una delle vittime dello spietato serial killer una certa Catherine Eddowes che fu assassinata il 30 settembre del 1888

Lo scialle di Catherine Eddowes fu  acquistato all’asta dallo scrittore Russell Edwards nel 2007.

Sullo scialle delle vittima sono stati effettuati vari test uno dei quali quello del Dna che finalmente ha svelato il nome del serial killer più tristemente famoso al mondo.

Jack lo squartatore non era altro che un giovane immigrato polacco di 23 anni che si chiamava  Aaron Kominski che di professione era un barbiere.

In verità come emerge da degli appunti dell’ispettore Donald Swanson che indagava sull’identità di Jack lo Squartatore vi era già più di un sospetto sull’immigrato polacco.

Donald Swanson scriveva che sull’identità di Jack lo Squartatore: “E’ un ebreo polacco, di basso ceto, che vive con la sua famiglia a Whitechapel, la zona tristemente rinomata per i suoi quartieri degradati e teatro degli efferati delitti del killer”.

Anche uno degli aiutanti dell’ispettore Donald Swanson, Sir Melville Macnaghten, scrisse qualcosa sull’identità di Jack lo Squartatore: “ha un grande odio per le donne con forti tendenze omicide”.

Gli appunti di Swanson sono stati regalati dai parenti dell’ispettore al  Museo del Crimine di Scotland Yard nel 2006 ed ora sono visibili a tutti.

I risultati del test e quattordici lunghi anni di indagini sono raccontati nel libro di Russell Edwards che presto sarà in vendita in Inghilterra che sicuramente visto l’argomento e l’eccezionale scoperta andrà a ruba.

Russell Edwards ha così raccontato i tanti anni passati alla ricerca della verità sull’identità del serial killer: “Ci ho lavorato per 14 anni, ma ora abbiamo definitivamente risolto il mistero sull’identità di Jack lo Squartatore”.

L’immigrato polacco di soli 23 anni Aaron Kominski che fino a poco tempo fa era sconosciuto ora sta acquistando sempre più popolarità per essere stato Jack lo Squartatore è morto nel 1899 in un manicomio di Londra per un cancrena ad una gamba senza mai passare un giorno in prigione.

Anche se è stato forse in quel periodo uno dei maggiori indiziati Aaron Kominski non fu mai arrestato perché gli indizi a suo carico dagli inquirenti non erano ritenuti sufficienti.

Ora i modernissimi test del Dna sembra che abbiamo svelato anche uno dei più grandi casi polizieschi irrisolti l’identità del serial killer per eccellenza Jack lo Squartatore che da ora in poi jha un nome ed è quello del barbiere polacco Aaron Kominski.