breaking-news, Italia

Ministro dell’Economia choc dirigente si impicca legandosi con la cravatta al termosifone

Ministro-dell-Economia-choc-giovane-dirigente-si-impicca-legandosi-con-la-cravatta-al-termosifone

Poco dopo la sosta pranzo nella sede del Ministero dell’Economia e della Finanza nella centralissima XX Settembre a Roma un dirigente giovanissimo di soli 38 anni si è tolto la vita.

Il dirigente era a capo del reparto rimborsi del ministero ed il corpo è stato trovato nella sua stanza subito dopo l’ora di pranzo.

Il dirigente si è impiccato utilizzando la sua cravatta legandola al termosifone della stanza.

Il tutto è successo giovedì quando un collaboratore del dirigente ha cercato in tutti i modi di mettersi in contatto con il suo capo non riuscendovi.

Il collaboratore ha pensato di recarsi nella stanza del suo dirigente ma la porta di vetro era chiusa a chiave.

L’uomo ha capito che c’era qualcosa che non andava ed ha deciso di rompere il vetro per entrare nella stanza del suo capo.

Subito dopo essersi introdotto nella stanza il collaboratore ha scoperto l’atroce verità che il giovane dirigente si era tolto la vita.

Immediatamente nel Ministero dell’Economia sono arrivati i medici del pronto intervento che non hanno potuto far altro che constatare il decesso del giovane dirigente.

Il dirigente trentottenne non ha motivato con uno scritto il suo insensato gesto ed al momento non sono note le motivazioni che hanno determinato il suicidio.

La polizia scientifica è intervenuta sul posto per effettuare i rilievi di rito.

Il ministro Carlo Padoan che era a Milano per preparare il vertice dell’Ecofin, appena appresa la notizia, ha voluto inviare un messaggio alla famiglia del ragazzo suicida:  “vicinanza umana e il profondo dolore per la perdita di una giovane vita e di un valente dirigente dell’amministrazione pubblica”.