breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Alzheimer, le donne gelose sono più predisposte a contrarre il morbo

Alzheimer-le-donne-gelose-sono-più-predisposte-a-contrarre-il-morbo

Un team di studiosi dell’Università di Göteborg in Svezia ha concentrato le proprie ricerche sulle cause che determinano l’ Alzheimer.

Del morbo di Alzheimer si conosce poco, anche se è una malattia scoperta più di cento anni fa, non si sa come si crea e soprattutto come combatterla.

Le cause che determinano l’ Alzheimer sono oltre a fattori ereditari anche la dipendenza dell’alcool e dalla sostanze stupefacenti.

Secondo i risultato degli studi del centro svedese anche la gelosia può determinare l’insorgenza dell’ Alzheimer.

Soprattutto le donne gelose e ansiose hanno più possibilità di contrarre la terribile patologia che colpisce più di 20 milioni di persone al mondo.

Lo studio dei ricercatori dell’università di Göteborg si è concentrato studiando il comportamento di 800 donne per 38 anni ed è consistito, a periodi regolari, di sottoporre le paziente a dei test.


I ricercatori hanno concentrato i propri studi sulle donne ansiose e che avevano continui sbalzi di umore.

Alla fine dello studio si è potuto stabile che le donne gelose e ansiose hanno il 50% di possibilità di contrarre l’ Alzheimer.

Lena Johannsson una delle responsabili dello studio  dell’Università di Göteborg ha così commentato i risultati della ricerca: “Il nostro approccio  si è concentrato nell’indagare come anche la personalità può influire sull’insorgere della malattia, tramite il modo di reagire alle situazioni negative e gli effetti che induce nello stile di vita e nel comportamento”.

In quest’ultimo periodo si sono raddoppiati gli sforzi per cercare di comprendere come nasce questa terribile malattia ma al momento non sono stati fatti passi significativi per cercare di combattere questa terribile malattia che annienta la memorie e i ricordi dei pazienti.