Va in vacanza lasciando sola la madre invalida, la donna anziana muore di stenti

Anziana madre abbandonata dalla figlia: muore di stenti a Monterotondo

L’abbandono e la scoperta

Un tragico episodio di abbandono ha scosso la comunità di Monterotondo, dove un’anziana madre di 84 anni, invalida e non autosufficiente, è stata trovata morta nella sua abitazione. La figlia, una donna di 49 anni, avrebbe dovuto prendersi cura della madre, ma ha deciso di partire per una vacanza in Abruzzo con i suoi due figli minori, lasciando la madre sola, senza cibo, acqua e senza un telefono cellulare per chiedere aiuto. Al ritorno dalla vacanza, la donna è stata fermata dai carabinieri della compagnia di Monterotondo su disposizione della procura di Tivoli.

Le indagini e gli arresti

I carabinieri, intervenuti nell’abitazione dell’anziana, hanno rinvenuto il cadavere della donna riverso a terra. Il medico legale ha stabilito che il decesso risaliva ad alcuni giorni prima del ritrovamento. Le indagini immediate hanno permesso di ricostruire quanto accaduto e di individuare la responsabilità della figlia 49enne. Gli elementi raccolti hanno consentito alla Procura della Repubblica di Tivoli di emettere un fermo di indiziato di delitto nei confronti della donna, ritenendola gravemente indiziata di abbandono di persona incapace, circostanza che ha portato al decesso dell’anziana madre.

Convalida del fermo e conseguenze legali

La donna è stata fermata dai carabinieri e condotta presso la casa circondariale di Rebibbia. Il Gip del tribunale di Tivoli ha convalidato il fermo e ha disposto la misura degli arresti domiciliari per la 49enne. Questo tragico evento ha sollevato una forte ondata di indignazione e dolore nella comunità locale, che si interroga su come una figlia possa abbandonare la propria madre in condizioni così critiche. Le autorità stanno continuando a indagare per chiarire tutti i dettagli della vicenda e assicurare che venga fatta giustizia per l’anziana donna deceduta.