breaking-news, Italia

Ebola, esperti dicono che presto il virus colpirà la Cina

Ebola-esperti-dicono-che-presto-il-virus-colpirà-la-Cina

L’allarme ebola si è diffuso in pochissimo tempo in molto paesi dell’Europa occidentale e negli Stati Uniti d’America dove ci sono stati già diversi casi di persone contagiate.

Ma secondo gli esperti il virus non si fermerà solo ai paesi europei e all’America ma molto presto ci saranno casi di pazienti colpiti dall’Ebola anche in Cina.

La previsione dell’arrivo dell’ebola anche in Cina, uno dei paesi più popolosi della Terra, è stata fatta da Peter Piot uno dei ricercatori che hanno scoperto il terribile virus.

Secondo Peter Piot la Cina sarà colpita dal virus perché sono tantissimi i cinesi che prestano i loro servizi lavorativi in alcuni paesi africani maggiormente colpiti dal virus ebola.

Peter Piot, che è il direttore della “London School of Hygiene and Tropical Medicine”, ha anche riferito che i controlli in Cina sono quasi inesistenti.


Lo scienziato ha rivelato che, in uno dei più grandi scali del mondo, quale Hong Kong i controlli per verificare se i passeggeri provenienti dai territori africani dove ci sono focolai del virus sono praticamente nulli.

Peter Piot ha riferito che all’aeroporto della grande città cinese di Hong Kong l’unico controllo che le autorità cinesi effettuato è la misurazione della temperatura corporea.

Lo scienziato, che è in prima fila nella lotta contro il terribile virus, ha detto che per poter con esattezza sapere se un paziente è stato contagiato dall’ebola o meno basta una semplice analisi del sangue.

Nella città di Hong Kong fino a questo momento vi è stato solo un paziente che aveva i sintomi tipici dell’ebola: febbre alta e nausea.

Il paziente, un nigeriano di soli 39 anni, dopo i controlli di rito è risultato di non aver contratto il virus.