breaking-news, Italia

Il World Trade Center risorge a New York dopo l’11 settembre 2001

Il-World-Trade-Center-risorge-a-New-York-dopo-l-11-settembre-2003

Il Word Trade Center, dopo 13 anni dal tragico attentato, risorge al centro di New York.

Per costruire il grattacielo più alto di News York ci sono voluti otto anni di duro lavoro per un costo complessivo di quasi 4 milioni di dollari.

Il nuovo World Trade Center è dedicato alla memoria dei 2.700 persone scomparse in seguito all’attentato dell’11 settembre 2001, giorno in cui, due aerei dirottati dai terroristi di Al Queida distrussero le torri gemelle.

Il nuovo grattacielo, raggiungendo l’altezza di 541 metri, è il più alto edificio di New York.

Ad inaugurare il World Trade Center è stato Condé Nast uno dei più grandi gruppi editoriali del mondo proprietario di note riviste quali Vanity Fair e Wired.


Condé Nast ha deciso di trasferire i suoi uffici al nuovo World Trade Center affittando ben 24 piani.

Già da ieri il colosso dell’editoria ha dato inizio al trasferimento dei propri dipendenti al World Trade Center.

A pieno regime ed entro pochissimi mesi, saranno più di 3 mila i dipendenti di Condè Nast che lavoreranno nel nuovo grattacielo più alto di New York.

Nel nuovissimo grattacielo che sovrasta Manhattan molto presto si trasferiranno altre importanti aziende americane come la Kids Creative e la Legends Hospitality.

Patrick Foye, amministratore delegato della società proprietaria del World Trade Center ha così commentato l’inaugurazione del maestoso grattacielo: “Lo skyline di New York torna a riempirsiperché il One World Trade Center segna nuovi standard di design, di costruzione, di prestigio e di sostenibilità, trasformando Lower Manhattan in un quartiere fiorente”.

Il nuovo World Trade Center ospiterà un museo in ricordo delle vittime dell’attentato terroristico dell’11 settembre del 2001.

Il più alto grattacielo di New York avrà al suo interno un ristorante, una grande terrazza panoramica e delle palestre.