breaking-news, Italia

Roma choc vigili urbani circolano con assicurazione auto scaduta

Roma-choc-vigili-urbani-circolano-con-assicurazione-auto-scaduta

Incredibile ma vero a Roma le macchine dei vigili urbani circolano con l’assicurazione scaduta.

A rendere nota la sconcertante notizia è stato “Il Messaggero”.

I tagliandi delle assicurazioni delle auto circolanti, non di quelle ferme al deposito, sono scaduti dallo scorso 31 ottobre ed ancora oggi  non sono stati sostituiti con quelli validi.

La notizia è subito diventata di dominio pubblico creando non poche polemiche nella giunta del sindaco Marino che di certo non sta passando uno dei migliori periodi della sua storia, con le opposizioni e probabilmente anche con qualche competente della maggioranza, che chiedo le dimissioni del primo cittadino.


La notizia sconcertate che non è ancora noto il motivo che non ha permesso di rinnovare il tagliando delle auto di servizio dei vigili urbani di Roma.

Il codice stradale, che i vigili urbani a Roma applicano alla lettere, prevede solo per la mancata esposizione del tagliando assicurativo la multa di 25 euro, sanzione che sale notevolmente se l’assicurazione non risulta pagata.

Il mancato pagamento dell’assicurazione può determinare anche il sequestro dell’autovettura che senza assicurazione regolarmente pagata, secondo il codice della strada, deve restare ferma.

Il comune di Roma e il comando dei vigili urbani della capitale non hanno comunicato i motivi per i quali vi è questo incredibile ritardo nel pagamento delle assicurazioni delle auto.

Potrebbe essere stata una clamorosa dimenticanza o cosa molto più seria mancano i fondi per il pagamento del premio assicurativo.

Il sindacato della polizia municipale, Siulpl, ha rilasciato il seguente comunicato: “Invitiamo i colleghi a non prenderle ed ad andare a piedi domani se ancora la situazione dovesse essere questa”.