breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Tumore alla prostata, molte avventure amorose riducono i rischi

Tumore-alla-prostata-molte-avventure-amorose-riducono-i-rischi

Sembrerebbe che per l’uomo avere avuto più avventure amorose nella vita riduca di molto le probabilità di essere colpito dal tumore alla prostata.

Il cancro alla prostata è la neoplasia più comune nell’uomo.

Il tumore alla prostata si manifesta dopo i quarant’anni di età ed in Italia ci sono  36 mila nuovi casi ogni anno.

Una recente ricerca condotta da un team di scienziati canadese, dell’Università di Montreal e dell’Institut Armand-Frappier del Quèbec, ha appurato che l’uomo  che ha avuto più di 20 storie d’amore ha minori rischi di essere colpito dal tumore alla prostata.

Il risultato della ricerca del team di ricercatori canadesi è stato ottenuto analizzando 3.208 pazienti di sesso maschile.

I pazienti sono stati sottoposti ad una serie di domande sulla propria vita sentimentale.


I risultati hanno potuto stabilire che l’uomo che ha avuto la possibilità di avere una vita amorosa più intesa ha il 28% in meno di possibilità di essere colpito dal tumore alla prostata.

La direttrice degli studi, la professoressa Marie-Elise Parent, ha così spiegato i risultati degli studi: “Una possibile spiegazione sta nel fatto che aver avuto molte donne equivalga a una più elevata frequenza dell’eiaculazione, che è già stato dimostrato essere un fattore protettivo verso questa forma di cancro”.

I ricercatori canadesi hanno potuto appurare che anche una alimentazione sana può ridurre i rischi di ammalarsi di cancro alla prostata.

Cibarsi di verdura e pesce e cercare di bere molta acqua può aiutare a contrastare l’insorgenza di questa diffusa patologia.