breaking-news, Italia

Tugce è morta, dopo 15 giorni di coma è stata staccata la spina

Tugce-è-morta-dopo-15-giorni-di-coma-è-stata-staccata-la-spina

Addio Tugce, il destino con te è stato crudele.

A soli ventrè anni la giovane ragazza tedesca che ha commosso il web è morta in seguito ad un pugno ricevuto in volto da un ragazzo serbo di 18 anni che la fatta cadere per terra e le ha fatto sbattere violentemente il capo sull’asfalto.

A decidere di farla morire è stato il padre che ha voluto che i medici che la tenevano in cura staccassero per sempre la spina della macchina che la teneva ancora in vita.

Il padre non se le sentita di far soffrire ancora la povera figlia che era In coma vegetativo ed ha preso la decisione più sofferta che un genitore possa prendere, far morire un figlio.

In molti in Germania e nel resto del mondo pensano che un angelo se ne sia andato ed in tanti ora chiedono a gran voce che la giovane ragazza sia insignita della “croce al merito”,  una della più importanti onorificenza tedesche.


Come da volere della stessa Tugce i suoi organi saranno donati.

Tutta le Germania e non solo piange la morte di una ragazza che ha pagato con la vita il suo incredibile coraggio.

Ora, però, il padre di Tugce vuole che giustizia sia fatta e chiede che le due ragazze salvate dal coraggio di Tugse si facciano vive: “Mia figlia vi ha salvato, ha fatto tutto ciò perché non vi accadesse nulla. Forse si è addirittura sacrificata per voi. Per questo, vi prego, andate dalla polizia e rilasciate la vostra testimonianza! Tugce non tornerà più ma voi glielo dovete: testimoniate!”.

Tugce è morta il giorno del suo ventitreesimo compleanno ma non morrà mai nei ricordi di coloro che le sono state vicine e anche della gente comune tedesca che, commossa, ha organizzato una fiaccolata nel piazzale antistante l’ospedale di Offenbach.

La ragazza ha pagato con la morte la sua voglia di giustizia, è intervenuta per salvare la sera di domenica 16 novembre due ragazzine di 13 e 16 anni dai continui insulti di un gruppo di ragazzi nel Mc Donald’s della città di Offenbach.

Ma quella voglia di giustizia Tugce la pagata cara.

All’uscita del locale la povera ragazza tedesca è stata colpita da un pugno che ha determinato delle gravi lesioni celebrali.

Due settimane di coma e poi la sofferta decisione da parte del padre di “staccare la spina”.

La  polizia locale e tutta la Germania chiede che ci sa parli e che i colpevoli sia presto arrestati.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=zZtrK_Kqisk[/youtube]