breaking-news, Italia

Fabrizio Corona chiede la grazia a Giorgio Napolitano

Fabrizio-Corona-chiede-la-grazia-a-Giorgio-Napolitano

Fabrizio Corona ha chiesto la grazia al Presidente Napolitano.

L’ex re dei paparazzi è da due anni rinchiuso nel penitenziario “Opera” di Milano per scontare una pena di quattordici anni di reclusione.

Pena molto alta per un uomo che, più volte, ha riferito di non stare psicologicamente bene e che vorrebbe la concessione degli arresti domiciliari per cercare di curare una fortissima depressione.

Molte sono le personalità dello spettacolo e politiche che hanno chiesto la grazia al Presidente Giorgio Napolitano che, fino ad ora, non ha rilasciato alcun tipo di commento sul “caso” Corona.

Il paparazzo più famoso d’Italia ha pensato, con il proprio legale, di chiedere in prima persona la grazia.

A riferire l’iniziativa è stato il legale di Fabrizio Corona, l’avvocato Ivano Chiesa.


Il legale di Fabrizio Corona, Ivano Chiesa, ha così commentato la nuova richiesta di grazia da parte del suo assistito al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano: “La domanda di clemenza al Presidente ha preso la strada per Roma”.

Secondo sempre il legale di Corona il suo assistito  “avrebbe bisogno di cure”.

Fabrizio Corona ha così commentato la sua richiesta di grazia al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano: “Non voglio scappare dalla mia pena o farla franca. Voglio scontare la condanna. Chiedo solo aiuto per poter superare quel tecnicismo giuridico della mia condanna di Torino che impedisce al tribunale di sorveglianza di concedermi, come invece hanno richiesto gli operatori sanitari del carcere, l’affidamento terapeutico e poter così proseguire quel percorso di cura di cui oggi ho bisogno”.

L’avvocato Ivano Chiesa ha anche detto che: ” Su Corona c’è stato un accanimento. Certe condanne sono stravaganti e eccessive. Penso al caso Trezeguet: due foto scattate per strada, con l’estorto che dichiara di non avere ricevuto nessuna minaccia dall’estorsore”.