breaking-news, Italia, Sport & Tecnologia

Ralph Baer è morto l’inventore della prima console per videogame

Ralph-Baer-è-morto-l-inventore-della-prima-console-per-videogame

Il 7 dicembre è morto Ralph Baer, l’inventore della prima consolle per videogiochi.

Il famoso ingegnere informatico tedesco è deceduto nella sua abitazione nello stato americano di New Hampshire, dove da anni viveva.

Ralph Baer nacque l’8 marzo del 1922 a Rodalben in Germania ma da bambino, con l’avvento al regime di Hitler,  dovette abbandonare il suo paese per trasferirsi negli Stati Unti d’America.

Il giovane Baer, dopo essersi laureto all’American Institute Television of Technology di Chicago, iniziò a lavorare per la “Sanders Associates” una società d’informatica americana.


Nella fine degli anni 60, più precisamente nel 1967, Ralph Baer con l’aiuto di Bill Harrison creò il gioco “Bucket Filling Game” che consentì per la prima volta a due giocatori di cimentarsi contemporaneamente in un videogioco.

Solo un anno dalla creazione del videogame “Bucket Filling Game” Ralph Baer, sempre con l’aiuto di Harrison, inventò la prima console per videogiochi denominata “Brown Box”.

La console con il passare degli anni fu implementata e iniziarono a circolare i primi videogame che permettevano di cimentarsi dal salotto di casa con giochi come il tennis o il tiro a bersaglio.

L’ingegnere tedesco, che è morto all’età di novantadue anni, ha anche inventato il gioco “Simon” che è stato, tra gli anni 70 e 80, uno dei videogame più popolari.