breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Ictus, un test per comprendere se si rischia

Ictus-un-test-per-comprendere-se-si-rischia

Le malattie cardiovascolari e l’ictus nell’ultimo periodo sono in forte aumento.

Lo stress e una cattiva alimentazione sono due della cause principali dell’’insorgenza di patologie come infarti ed ictus.

Le ricerche di parecchi team di medici si stanno concentrando su come prevenire queste patologie che sono diventante molto comuni.

Per cercare di prevenire ictus e di infarti è importante condurre una vita sana e avere un’alimentazione con pochi grassi e calorie.

E’ di fondamentale importanza, inoltre, cercare di evitare di condurre una vita sedentaria.

Praticare ogni giorno sport e tenere in costante allenamento il corpo può evitare l’insorgenza di ictus e infarti.


Comprendere quando si può essere colpiti da un ictus è difficilissimo.

Uno studio condotto in Giappone dalla “Kyoto University graduate school of medicine” ha verificato che, con un semplicissimo test, si può verificare se si è a rischio di infarto o meno.

Il test consiste nello stare in equilibrio sostenendosi su una gamba per un tempo di 20 secondi, se la prova è superata con successo il rischio di ictus potrebbe essere scongiurato.

I ricercatori giapponesi hanno condotto alcuni test su 841 pazienti di sesso femminile e 546 pazienti di sesso maschile.

I ricercatori hanno potuto verificare che i pazienti che non avevano la capacità di rimanere per un brevissimo periodo in equilibrio erano a rischio di patologie come l’ictus.

Secondo Yasuharu Tabara, la ricercatrice giapponese a capo del team di  ricercatori che ha condotto lo studio, i pazienti che hanno problemi di equilibro devono, al più presto, sottoporsi ad adeguate analisi perché è alto il rischio di ictus.