breaking-news, Gossip & Spettacolo, Italia

Inno Lombardia composto da Mogol e sarà Rock

Inno-Lombardia-composto-da-Mogol-e-sarà-rock

Sta sempre più prendendo forma l’inno della Lombardia fortemente voluto dal governatore della regione, Roberto Maroni.

L’ex segretario della Lega Nord e attuale governatore della Lombardia è noto che ami la musica e, in particolare, il rock.

Roberto Maroni ha contattato Giulio Rapetti, conosciuto da tutti con il nome di Mogol, per ideare il nuovo inno della regione Lombardia.

Mogol, che nella sua lunga carriera ha collaborato con cantanti del calibro di Lucio Battisti e Mina, ha accettato l’incarico con entusiasmo.

Il primo brano presentato da Mogol, però, non è piaciuto a Roberto Maroni, presidente della regione Lombardia, il quale ha chiesto che il brano fosse dal ritmo  più veloce.


Mogol ha ripreso a lavorare sull’inno della regione Lombardia che prenderà il nome di “Lombardia, Lombardia”.

Giulio Rapetti ha così commentato il suo impegno per la composizione del nuovo inno: “Io non sono mai stato di parte nella mia vita. Non appartengo a nessun tipo di ideologia, l’ho scritta col cuore per la mia regione e pensando alla mia infanzia”.

Roberto Maroni ha detto di essere soddisfatto per essere riuscito a convincere Mogol a realizzare il nuovo inno della Lombardia che però, secondo il governatore, deve essere rock come è la regione.

Mogol si avvarrà, per la composizione dell’inno, di cantanti del calibro di Ornella Vanoni ed Enrico Ruggeri.

L’inno sarà pronto agli inizi del 2015 e il testo sarà scritto dal grande Mogol mentre la musica sarà composta da Mario Lavezzi.