breaking-news, Italia

New York, neonato nasce prematuro e conto ospedale è di 168 mila euro

New-York-neonato-nasce-prematuro-e-conto-ospedale-è-di-168-mila-euro

Una giovane coppia di ragazzi inglesi ha deciso di trascorrere il capodanno a New York, negli Stati Uniti d’America.

Un lungo viaggio in aereo per vedere una delle mete turistiche più ambite del mondo.

I due inglesi in gita a New York si chiamano Katie Amos, una donna di trent’anni al settimo mese di gravidanza e Lee Johnston, un uomo di ventinove anni.

I due avevano deciso di partire sentendosi sicuri perché mancavano ancora due mesi al giorno della nascita del loro primogenito senza stipulare l’assicurazione medica anche perché in visita negli Stati Uniti d’America solo per qualche giorno.

Ma il piccolo Dax ha deciso di nascere proprio a New York e Katie Amos, in preda alle doglie, ha dovuto essere ricoverata d’urgenza in un ospedale della città americana.


Dax è nato, per la felicità dei due suoi genitori  Katie Amos e Lee Johnston, perfettamente sano anche se con due mesi di anticipo.

La brutta sorpresa per la coppia di inglesi è arrivata al momento di pagare il conto all’ospedale perchè l’amministrazione del plesso ospedaliero dove era ricoverata la donna ha chiesto un rimborso per le spese mediche di 200 mila dollari pari all’incredibile cifra di 165 mila euro.

Una doccia fredda per i due giovani neo genitori che hanno chiesto aiuto al web per cercare di pagare il conto non avendo a disposizione la somma richiesta dall’ospedale newyorkese.

La rete, come sempre, si è mobilitata per aiutare Katie Amos, Lee Johnston ed il piccolo Dax cercando di raccoglie più denaro possibile per permettere ai due neo genitori di pagare l’ospedale e di ritornare, così, a casa loro, in Gran Bretagna.