breaking-news, Italia

Parigi, panico in un ufficio postale un uomo armato sequestra due ostaggi

Parigi-panico-in-un-ufficio-postale-un-uomo-armato-sequestra-due-ostaggi

Attimi di terrore nella periferia di Parigi che, per qualche ora, ha rivissuto i tragici momenti del 7 gennaio quando la capitale francese ha subito due durissimi attacchi terroristici da parte di alcuni fondamentalisti islamici.

In una cittadina della periferia della capitale parigina un uomo armato di kalashnikov è entrato in un ufficio postale ed ha tenuto in ostaggio, per qualche ora, due persone.

Le altre persone che erano presenti nell’ufficio postale di Colombes, così si chiama il comune dove è avvenuto l’evento, sono riuscite a scappare.

L’ufficio postale è stato circondato dalla polizia e sul posto sono intervenute le forze speciali francesi.


I poliziotti hanno subito compreso che il sequestratore non centrava nulla con il terrorismo islamico ma era un uomo conosciuto dalle forze dell’ordini locali per aver commesso dei reati minori.

Il sequestratore, un uomo di quarant’anni, pronunciava delle frasi senza senso e, dopo due ore di trattative con la polizia, si è arreso.

La polizia ha reso noto che non ci sono stati feriti e che non è stato esploso alcun colpo di arma da fuoco.

L’aggressore è stato arrestato e interrogato dalle forze dell’ordine che volevano comprendere i motivi che hanno provocato il folle gesto.