breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Influenza picco è passato ma in molti ancora a letto

Influenza-picco-è-passato-ma-in-molti-ancora-a-letto

L’Istituto superiore della sanità ha dichiarato che il picco dell’influenza si è avuto nell’ultima settimana di gennaio e che, fino ad ora, il virus influenzale ha colpito più di 3 milioni di italiani.

Secondo l’istituto superiore della sanità sono più di 600 mila gli italiani colpiti dall’influenza costretti ancora a stare a letto.

I dirigenti dell’istituto Superiore della Sanità hanno anche reso noto che sono stati 40 i decessi provocati dal virus influenzale di quest’anno che proveniva dagli Stati Uniti d’America.

Le 40 persone decedute avevano, nella maggioranza dei casi, un’età superiore ai 59 anni ed avevano già delle patologie gravi pregresse.


Delle 40 persone morte 6 sono donne che erano in dolce attesa.

I più colpiti dal virus influenzale sono stati i bambini in tenera età nella fascia tra gli 0 e i 4 anni.

L’Istituto superiore della Sanità ha reso noto che ora comincerà la fase calante del virus con una sensibile diminuzione dei pazienti colpiti dall’influenza.

I dirigenti dell’Iss hanno anche reso noto che in Italia i sono state quattro le regioni particolarmente colpite dal virus influenzale di quest’anno, le Marche, la Campania, l’Emilia e il Piemonte.

Anche se picco dell’influenza è passato i medici raccomandano comunque di osservare alcune precauzioni, fra tutte lavarsi spesso le mani soprattutto dopo aver starnutito.

Il virus influenzale che quest’anno è stato individuato provoca una febbre alta superiore ai 38 gradi e nella maggioranza dei casi vomito e cefalee.

I medici raccomandano di rivolgersi dal medico di fiducia fin dai primi sintomi.