breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Tabella del sonno, ecco le ore giuste per ogni età

Tabella-del-sonno-ecco-le-ore-giuste-per-ogni-età

Il dubbio amletico  che molte persone hanno è quello se si è dormito abbastanza da aver rigenerato il fisico.

In molti non riescono mai a sentirsi riposati e non sanno se la causa è perchè hanno dormito troppo poco e male o se hanno dormito molto.

I medici da sempre raccomandano di dormire sempre le stesse ore in modo da abituare il corpo e la mente a quel periodo di riposo.

Ma la domanda è quante ore sono quelle esatte da dedicare al sonno e come variano a seconda della fascia d’età?

La risposta finalmente è arrivata ed è stata data da alcuni ricercatori della National Sleep Foundation.


I ricercatori della associazione americana hanno stabilito che secondo l’età bisogna dormire dalle 7 alle 15 ore.

La tabella degli orari di sonno secondo l’età è stata stilata dagli studiosi della National Sleep Foundation esaminando il risultato di più di 300 ricerche diverse.

Secondo i ricercatori americani i neonati che hanno un’età compresa tra i 4 e gli 11 mesi devono dormire dalle 12 alle 15 ore.

Diminuiscono le ore di sonno necessarie per i bambini di età tra gli uno e i due anni che hanno bisogno di dormire dalle 11 alle 14 ore al dì.

I bambini da 3 a 5 anni, sempre secondo lo studio dei ricercatori americani, devono invece dormire da un minimo di 10 ore  ad un massimo di 13.

Nella fascia di età tra i 6 ed o 13 anni è consigliabile dormire dalle 9 alle 11 ore.

I ragazzi dai 14 a 17 anni hanno bisogno dalle 8 alle 10 ore di sonno.

Con il raggiungimento dei 18 fino ai 64 anni i ricercatori americani ritengono che le ore da dedicare al sonno debbano essere dalle 7 alle 9.

Per coloro che invece hanno da 65 anni in su la fascia di sonno ottimale sarebbe dalle 7 alle 8 ore.

Alcuni studi condotti sempre negli Stati Unti d’America recentemente hanno stabilito che dormire poco di notte può provocare gravi problemi alla salute.

Dormire massimo 5 ore ogni giorno potrebbe provocare gravi patologie quali infarti ed ictus.