breaking-news, Italia

Grillo attacca Renzi deve essere curato è un caso umano

Grillo-attacca-Renzi-deve-essere-curato-è-un-caso-umano

Il movimento Cinque Stelle si sta mobilitando contro il Partito Democratico e, in particolare, contro Matteo Renzi.

Dopo che  Luigi di Maio ha attaccato con un post su Facebook Renzi ed Alfano, oggi è stato Beppe Grillo, leader indiscusso del movimento, a postare sul proprio blog dure parole contro il premier.

Matteo Renzi ha pronunciato un lungo discorso ed ha parlato dell’Expo che avrà inizio i primi mesi di maggio e che sarà una grande opportunità per tutta l’Italia.

Il premier ha anche detto che prevede che il 2015 sarà un anno che porterà tanta felicità agli italiani.

Beppe Grillo sul suo blog ha scritto che : “Renzie non è un caso politico, ma un caso umano, patologico. Va curato. È un cleptocrate della verità. Ora si è inventato l’anno felix e sta rischiando grosso perché l’anno felix sarebbe il 2015 e il bluff ha davanti a sé la realtà fatta di disoccupazione e di chiusura delle fabbriche”.


Grillo ricorda sul suo blog che durante il periodo scolastico Matteo Renzi veniva soprannominato “il Bomba”.

Il comico genovese ora ha capito il perché di quel soprannome e cioè che, sempre secondo Grillo, Renzi aveva la propensione sin da piccolo a fare delle promesse roboanti e poi a non mantenerle.

Beppe Grillo rincara la dose dicendo che: ” Non sa più quello che dice. Non è grave. Per comprenderlo è sufficiente invertire il significato delle sue parole. Leggerlo al contrario. In quel caso tutto diventa chiaro e Renzie è il più sincero degli uomini. Non è un bugiardo, è solo malato di ottimismo pro domo sua”.

Il comico genovese non risparmia anche i sostenitori di Matteo Renzi: “In queste balle è confortato dagli italiani che vogliono credere che l’Italia tra 100 giorni, tra 1.000 giorni, in tre generazioni sarà migliore. Non importa che nel lungo termine saranno tutti morti e non potranno goderne e che il fabulatore automatico di balle finirà sotto cura in qualche ospedale. L’importante è credere e tirare a campare”.

Beppe Grillo conclude il suo post dicendo che prima o poi gli italiani si renderanno conto che Renzi ha raccontato solo bugie e che, invece di un anno felice, in Italia c’è gente senza lavoro e che non sa come arrivare alla fine del mese.