breaking-news, Italia, Sport & Tecnologia

Ideato un nuovo rubinetto per risparmiare acqua evitando sprechi

Acqua-un-rubinetto-per-diminuire-lo-spreco

Cercare di risparmiare l’acqua è un obbligo per la nostra generazione e per quelle future.

In  quest’ottica molte sono le invenzioni e le iniziative che hanno lo scopo di consumare solo il quantitativo di acqua strettamente necessario, senza sprechi.

Ci sono nazioni, soprattutto in Africa, dove l’acqua manca e ciò è causa di infezioni e malattie che spesso portano alla morte.

Un ricercatore inglese ha inventato un originale rubinetto dall’aspetto molto elegante che riesce a far risparmiare quasi il 15% del consumo dell’acqua.

Un ottimo inizio per iniziare a risparmiare anche nell’ambito domestico dove gli sprechi dell’acqua sono elevatissimi.

Uno sciacquone che perde, un rubinetto chiuso male possono provocare ingenti consumi e dispersione di metri cubi di acqua.

Il rubinetto inventato da Simon Qiu che è stato chiamato dall’inventore Swirl è stato insignito del premio iF Haier 2014 come migliore invenzione dell’anno presentata da uno studente.


Il designer del rubinetto Swirl è molto accattivante.

Per aprire il rubinetto e per far scorrere l’acqua basta spingere un pulsate che ha la tecnologia one-touch e subito inizia ad uscire l’acqua dal rubinetto; quest’ultimo ha una caratteristica incredibile: l’acqua non fuoriesce nel solito modo e cioè quello centrale ma il getto è formato da tantissimi piccolissimi getti che si intersecano riducendo al massimo la fuoriuscita dell’acqua ma assicurandola solo nella giusta quantità.

Un’altra caratteristica importantissima del rubinetto Swirl è quella che la temperatura dell’acqua che fuoriesce dal rubinetto ha una temperatura costante.

L’acqua, inoltre, in questi ultimi anni ha avuto un incremento di costi molto alto ed è diventata una delle spese più consistenti nel bilancio familiare.

Riuscire a ridurre il consumo del 15% grazie al rubinetto Swirl  sarebbe per le famiglie italiane un aiuto soprattutto in un periodo di crisi come quello che l’occidente e in particolare l’Italia sta attraversando.

Al momento, però, non si conoscono i tempi di commercializzazione del rubinetto Swirl e soprattutto il suo costo che, difficilmente, potrà essere basso.

Presto però sicuramente il giovane inventore del rubinetto Swirl Simon Qiu studente della prestigiosa università della London Royal College of Art renderà noti i progetti futuri sulla sua importante invenzione.