breaking-news, Italia

Mattarella a Le Figaro contro Isis serve risposta comunità internazionale

Mattarella-a-Le-Figaro-contro-Isis-serve-risposta-comunità-internazionale

Un Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che è apparso molto preoccupato per il continuo evolversi della situazione in Libia con le truppe dell’Isis che ancora occupano una buona parte del territorio, quello che ha rilasciato una lunga intervista al giornale francese “Le Figaro”.

Il capo dello Stato italiano è anche preoccupato per gli ultimi due attacchi terroristici avvenuti da parte dell’Isis prima a Parigi e poi al museo del Bordo di Tunisi dove hanno perso la vita 4 italiani.

Secondo il Presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, non è necessario l’impiego di armi ma “serve un patto di civiltà”.

Il Capo dello Stato italiano ritiene che per contrastare gli uomini del Califfato debbano intervenire tutti i paesi che si sentono minacciati dai terroristi dell’Isis.

Il Presidente della Repubblica parteciperà a fianco al Presidente del Consiglio Matteo Renzi alla marcia di Tunisi contro l’attentato avvenuto al museo del Bordo.


Il museo del Bordo è uno dei posti più visitati al mondo e, alla marcia in ricordo delle vittime dell’attacco terroristico, parteciperanno anche il Presidente delle repubblica francese François Hollande, il capo dello stato palestinese Mahmoud Abbas e Federica Mogherini come rappresentante della Comunità Europea.

Sergio Mattarella ha anche detto, durante l’intervista a Figaro, che il nostro paese si trova ad avere i terroristi islamici a pochi chilometri dalle proprie coste e che è importane che la comunità internazionale intervenga al più presto per cercare di contrastare l’avanzata degli uomini del Califfato.

Secondo Mattarella bisognerebbe che la diplomazia lavori in Libia affinché finisca la guerra civile che da anni è in atto, che ci sia la pace tra le due fazioni in guerra e che si formi un governo di unità nazionale che possa combattere efficacemente l’avanzata delle truppe dell’Isis.