breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Asl di Subiaco scandalo per assenteismo arrestati per truffa 6 dipendenti

Asl-di-Subiaco-scandalo-per-assenteismo-arrestati-per-truffa-6-dipendenti

Un ciclone giudiziario ha investito in pieno l’Asl di Subiaco, un comune di poco meno di 10 mila abitanti in provincia di Roma.

Le forze dell’ordine hanno arrestato sei dipendenti dell’Asl e denunciato a piede libero altri ventitrè.
Gli investigatori hanno verificato che alcuni dipendenti dell’Asl di Subiaco timbravano regolarmente il loro cartellino ma si assentavano dal lavoro anche per quattro ore.

Altri invece avevano congeniato un sistema ancora più macchinoso: consegnavano il proprio badge ad un collega che provvedeva regolarmente ogni mattina a far risultare la presenza.

Alcuni di questi lavoratori che sono stati denunciati avevano un secondo lavoro che svolgevano durante le ore di servizio all’Asl di Subiaco.

Gli inquirenti stavano indagando sul comportamento delle persone finite nel registro degli indagati da più di cinque mesi.

Le forze dell’ordine hanno eseguito nel corso delle indagini che poi hanno portato all’arresto di 6 persone alcuni inseguimenti e filmato i movimenti dei dipendenti dell’Asl di Subiaco.

I dipendenti che sono finiti del registro degli indagati sono stati accusati del reato di truffa aggravata nei confronti dello Stato.


Tra le persone che sono finite nel mirino degli inquirenti ci sono anche sei medici, un dirigente medico e quattro infermieri.

Il presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti ha definito “un fatto di estrema gravità” quello che è stato scoperto dalle forze dell’ordine di Subiaco.

Il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti ha chiesto anche ai dirigenti dell’Asl di Rm G di provvedere alla sospensione dei dipendenti che sono stai accusati del reato di truffa aggravata ai danni dello Stato.

L’Asl di Roma, molto probabilmente, aprirà un’indagine interna per comprendere come sia potuto accadere un evento del genere in maniera così diffuso.