Loading...

Sudafrica choc surfista attaccato da squalo durante gara

0
218
Sudafrica-choc-surfista-attaccato-da-squalo-durante-gara

Sudafrica-choc-surfista-attaccato-da-squalo-durante-gara

L’estate è voglia di mare, di sole e di lunghe nuotate.

A chi non piacerebbe nuotare nelle acque meravigliose del Sudafrica soprattutto quando si è esperti nuotatori?!

C’è poi chi nuota per vincere, partecipando anche a gare estenuanti.

E proprio per vincere che Mick Fanning ha partecipato alla gara della 7/a tappa della World surf league di Jeffreys Bay, in Sudafrica durante la quale gara, però, se l’è vista davvero brutta.

E non perché abbia avuto avversari  temibili ma perché si è trovato faccia a faccia nientemeno che con uno squalo.

Eh si, è andata proprio così a Mick Fanning, che in qualità di uno dei migliori atleti del mondo ha partecipato alla 7/a tappa della World surf league di Jeffreys Bay, in Sudafrica, una gara riservata, appunto solo ai migliori atleti del mondo.

Ma a questo atleta è accaduta una disavventura davvero incredibile che, comunque, è andata a finire bene.

Infatti, Mick Fanning, l’australiano 34enne 3 volte campione del mondo, è stato attaccato da due squali durante la prima ‘manche’.

Mick Fanning è stato anche trascinato sott’acqua dai due squali ma, fortunatamente è riuscito ad evitare il peggio e poi, appena fuori dall’acqua gli sono stati prestati i primi aiuti.
E’ accaduto che Mick Fanning era impegnato a nuotare e, tutto ad un tratto è comparsa una pinna.

Sulle prime Mick Fanning  non ha capito cosa stesse succedendo tanto che da riva, ad un certo punto non lo hanno visto più e non è più stato neppure a favore delle telecamere perché è scomparso nell’acqua.

Poi l’atleta ha ricominciato a nuotare ed è stato prontamente soccorso, tanto che sono arrivati in suo aiuto anche due jet ski.

 Arrivato a riva Mick Fanning ha dichiarato: «Ho notato qualcosa vicino alla mia gamba, sono saltato per evitarlo quando ho visto la pinna, ma non ho visto i denti dello squalo. Credevo mi stesse mordendo, ho iniziato a nuotare e a piangere».

Loading...