breaking-news, Italia

Canone Rai 2014: modalità pagamento, dilazioni, scadenze, disdetta ed esenzioni

Canone-Rai-2014-modalità-pagamento-dilazioni-scadenze, disdetta-ed-esenzioni

E’ in scadenza per la fine del mese una delle più odiate tasse per gli italiani il canone Rai per l’anno 2014.

Sono tenuti al pagamento della tassa tutti i possessori di apparecchi televisivi anche se inutilizzati che ammonta per l’anno in corso ad euro 113,50.

Il canone Rai dovrà essere pagato entro non oltre il 31 gennaio 2014 caso contrario si dovranno pagare sanzioni ed interessi moratori come di seguito riportate:

se il pagamento del canone Rai avverrà entro i 30 giorni dalla scadenza l’importo della sanzione sarà pari ad euro 4,35.

Fino ai sei mesi di ritardato pagamento la somma dovuta come sanzione sarà pari ad euro 8,70, se il pagamento dovesse avvenire dopo i sei mesi dalla scadenza alla sanzione bisognerà aggiungere l’1% di interessi moratori.

Il pagamento del canone più essere dilazionato senza pagamento di interessi in modo semestrale dividendo l’importo del canone in due tranches la prima da pagare entro il 31 gennaio la seconda entro il 31 luglio 2014.

Il canone Rai 2014 potrà essere pagato anche trimestralmente pagando l’importo per ogni rata di euro 30,16 con scadenza al 31gennaio, il 30 aprile, il 31 luglio e il 31 ottobre.

Una notizia buona per i milioni di contribuenti che si apprestano al pagamento del canone Rai per quest’anno non è previsto nessun aumento.

Il canone Rai potrà essere pagato tramite conto corrente postale compilando l’apposito bollettino se non è arrivato tramite posta o recandosi presso uno sportello qualsiasi bancario o nelle tabaccherie che aderiscono al circuito lottomatica.

E’ possibile pagare anche con carta di credito dei seguenti circuiti: Visa, Mastercard, Moneta, Aura, Diners, American Express chiamando al numero verde 800.191.191 dalle ore 8,30 alle 17,00 però sarà aggiunta una commissione di euro 2,42.

Sono esentati dal pagamento del canone Rai tutti coloro che hanno compiuto il settantacinquesimo anno di età con un redditto annuo inferiore ad euro 6.713,98.

Per ulteriori informazioni su chi ha diritto o meno alle esenzioni potrà consultare il sito dell’agenzia dell’entrate al seguente link www.agenziaentrate.gov.it

Si può disdire l’abbonamento solo nei casi elencati dal seguente sito www.abbonamenti.rai.it.

La disdetta dovrà essere spedita con raccomandata con ricevuta di ritorno al seguente indirizzo Agenzia delle Entrate – Direzione Provinciale I di Torino – Ufficio territoriale di Torino 1 Sportello S.A.T. Casella postale 22 – 10121 Torino (To).