Loading...

Aiom, aumentano i baby fumatori parte campagna di prevenzione

0
338
Aumentano-i-fumatori-under-14-la-sigaretta-causa-100-mila-nuovi-tumori

Aumentano-i-fumatori-under-14-la-sigaretta-causa-100-mila-nuovi-tumori

I ragazzi nella fascia di età tra gli 11 e i 14 anni sembra che sono molto attratti dal fumo.

Secondo gli ultimi dati è in aumento il numero degli adolescenti che hanno il vizio del fumo.

In Italia sono 11 milioni i fumatori dei quali 6,3 milioni sono uomini e 4,6 sono donne.

Secondo alcune ricerche però gli uomini smettono di fumare più facilmente rispetto alle donne.

I dati sulle morti provocati dal fumo anche passivo sono allarmanti.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha da tempo inserito Il fumo nella liste delle sostanze cancerogene e in Italia la sigaretta è la causa di 100 mila nuovi casi di cancro.

In particolare il fumo è la causa dell’85% dei neoplasia ai polmoni, il 75% alla laringite e alla faringite e il 25% dei tumori al pancreas che è il più letale di tutti.

Il fumo è anche la causa di altre neoplasie pericolosissime come il cancro alla vescica, che colpisce più gli uomini che le donne e del tumore al rene.

Dati molto preoccupanti che servono a comprendere quanto danno faccia alla salute il fumo.

L’associazione italiana di Oncologia Medica ha deciso di dar vita ad una vasta campagna pubblicitaria contro il fumo in particolare indirizzata ai ragazzi tra gli 11 e i 14 anni che per la prima volta per gioco altre per dimostrarsi di essere più grandi della loro età effettiva iniziano a fumare una sigaretta.

L’importante associazione ha verificato che nella fascia di età tra 11 e 14 anni sono per la maggior parte le ragazze che iniziano a fumare.

La campagna contro il fumo, che sarà rivolta agli adolescenti, vedrà parecchi testimonial d’eccezione come divi del mondo del cinema, del calcio e di altri popolari sport.

Il video della nuova campagna pubblicitaria sarà proiettato dalle più importanti reti nazionali sarà anche postato su un blog che sarà interamente dedicato alla campagna che tenderà a dissuadere i giovani da iniziare a fumare.

Le immagini della campagna pubblicitaria contro il fumo saranno proiettate in tutte le scuole italiane.

L’Associazione Italiana di Oncologia Medica ha anche diffuso la notizia che è stata creata un’apposita applicazione che potrà essere scaricata sugli smartphone che  è un gioco che serve a far comprendere come sia nocivo alla salute di una persona il fumo.

Loading...