Loading...

Le Google Car in Usa sono 48 in circolazione e riconoscono i bambini

0
244
Le-Google-Car-sono-48-auto-che-riconoscono-i-bimbi-anche-se-mascherati

Il pericolo che devono quotidianamente affrontare le google car è quello di dover stare attenti agli automobilisti o pedoni indisciplinati che non rispettano il codice della strada.Le-Google-Car-sono-48-auto-che-riconoscono-i-bimbi-anche-se-mascherati

I tecnici di Google stanno lavorando proprio per cercare di rendere più sicura possibile la macchina del futuro prevedendo anche l’indisciplina nell’osservare il codice della strada da parte dell’uomo.

I tecnici di Google si stanno molto concentrando sul tentativo di evitare incidenti quando ci sono per strada i bambini.

In questo ultimo periodo spesso si è parlato delle Google Car alcune volte in positivo altre per episodi negativi.

Una delle ultime notizie fu che le Google Car in pochi anni hanno provocato 16 incidenti.

I tecnici di Google hanno lavorato molto sulla sicurezza delle auto e soprattutto per quella dei più piccoli.

L’auto senza conducente molto probabilmente sarà venduta dalle maggiori case automobilistiche prima di quanto si immagini.

Le auto del futuro saranno molto probabilmente dei veicoli senza nessun conducente in grado di guidare autonomamente per lunghissimi tratti di strada.

In tutto il mondo, tranne in due stati degli Stati Uniti d’America la California e il Texas, secondo i codici della strada in vigore le auto senza conducente non potrebbero circolare.

In Texas e in California però sono già in 48 le Google Car che transitano senza alcun conducente.

Le Google Car che da tempo circolano nei due stati degli Stati Uniti d’America hanno già percorso più di 2 milioni di chilometri di strada.

Le auto senza conducente inventate da Google hanno una grande particolare, riescono con dei speciali sensori installati a bordo a comprendere se nei loro paraggi circolano dei bambini e riescono ad avere un’andatura molto più prudente del solito.

I tecnici di Google che da anni lavorano sulla Google Car hanno voluto mettere alla prova il veicolo durante la festa, molto sentita in America, di Halloween.

In particolare i ricercatori di Google volevano vedere come si comportava la macchina quando per strada c’erano dei bambini in maschera.

I tecnici della Google Car hanno effettuato dei test chiedendo ad alcune famiglie di vestire i propri figli con costumi tipici della festa di Halloween e di circolare nei pressi dei veicoli senza conducenti.

A detta dei tecnici il risultato delle prove ha dimostrato che i sensori della Google Car funzionano anche quando i bambini non sono facilmente riconoscibili.

I tecnici di Google hanno asserito che: “Se i sensori riconoscono bimbi, in maschera o meno, il software capisce che possono comportarsi diversamente dagli adulti. I loro movimenti possono essere più imprevedibili, attraversano improvvisamente la strada, o corrono lungo un marciapiede e la loro presenza può essere nascosta dai veicoli parcheggiati”.

Loading...