breaking-news, Italia, Sport & Tecnologia

Amazon annuncio choc per Carnevale in vendita il costume del piccolo profugo

Amazon-choc-in-vendita-per-Carnevale-il-costume-del-piccolo-profugo

Un annuncio di cattivissimo gusto è apparso, per fortuna solo per pochissime ore, sul sito di e-commerce più famoso al mondo, Amazon.

L’annuncia riguardava la vendita di vestiti da piccolo profugo per Carnevale  per i bambini e ragazzi. Un annuncio direttamente pubblicato dall’azienda inglese che ha avuto l’idea di produrre vestiti per Carnevale raffiguranti dei piccoli profughi aventi a corredo anche una valigia marrone che ricordava quelle utilizzate dagli immigranti italiani agli inizi del ‘900 quando sbarcarono in massa in America per cercare lavoro.

Oliviero Forti, uno dei massimi dirigenti della Caritas, ha così commentato l’annuncio choc della ditta inglese: “Un messaggio commerciale in un momento storico così delicato è davvero vergognoso e da stigmatizzare. Forse l’azienda potrebbe investire gli stessi soldi per comprare un giubbino per un bambino che magari si trova in questo momento in mezzo al mare”.

Un’ idea che ha provocato tantissime polemiche quella che ha avuto una ditta inglese che per Carnevale ha messo in vendita su Amazon il vestito del piccolo profugo e della piccola profuga.

In pochi istanti, subito dopo la pubblicazione dei post, sono arrivati migliaia di furiosi commenti di utenti di Amazon che hanno chiesto la rimozione dell’annuncio.

La direzione di Amazon dopo poche ore dal post dell’annuncio di vendita ha deciso di eliminarlo pubblicando un comunicato stampa con il quale si è scusata per l’accaduto con la sua clientela. La ditta inglese però ha deciso di produrre ancora il vestito di Carnevale del piccolo profugo e della piccola profuga.

Una ditta inglese produttrice di costumi di Carnevale ha cercato di introdurre dei nuovi costumi. L’azienda del Regno Unito ha pensato di produrre, oltre ai tradizionali vestiti dei personaggi del momento come Peppa Pig, Masha e Doraemon, anche il costume del piccolo profugo.

Il costume è stato messo in vendita su Amazon ad un prezzo di 24 euro per i più piccoli, mentre diventa leggermente più alto, si aggira intorno ai 36 euro, per i più grandi. Il costume del piccolo profugo, però, è solo in versione maschile e con i vestiti si ha anche in regalo un’enorme valigia di colore marrone.

Subito dopo che l’annuncio è stato esposto su Amazon.it sono arrivate al colosso delle vendite online una valanga di commenti e di polemiche che, in pochissime ore, hanno costretto la società leder della vendita via web a cancellare l’annuncio.

Anche la Famiglia Cristiana ha polemicamente pubblicato le foto del costume oggetto di tantissime polemiche ed ha anche mostrato che la ditta inglese non solo aveva preparato una versione del costume per i maschietti ma anche per le femminucce. Il vestito da maschietto è composto da un pantalone marrone e da una camicia che andava in voga negli anni trenta, mentre per le ragazzine il vestito è lunghissimo arriva fino quasi alle scarpe ed ha una cintura alla vita.

Dai vestiti così come riprodotti da Famiglia Cristiana la ditta inglese sembra che si sia ispirata ai tanti migranti italiani che negli anni trenta decisero di abbandonare l’Italia per cercare fortuna in altre nazioni, soprattutto negli Stati Uniti d’America.

I commenti però su Amazon sono stati impietosi:  “Costume da profugo? Ma come si fa a vendere un articolo del genere con il tag profugo? Andate a farvi un giro tra i veri profughi così vi rendete conto della vostra stupidità”.

La dirigenza di Amazon ha diramato il seguente comunicato sulla vicenda: “Gli articoli sono offensivi nel modo in cui sono presentati e tale articolo è potuto apparire perché ci sono venditori terzi che inseriscono i loro prodotti su Amazon come market place. Non appena abbiamo avuto segnalazioni dagli utenti ci siamo mossi per rimuovere l’articolo di pessimo gusto”.