breaking-news, Italia

Marito impazzito incendia la casa dopo un litigio con la moglie. Edificio evacuato a Margherita di Savoia

 

zcVYnplgPUx0dcLZR62IHZVfLej3MMb6Q1hvPuATucM=--fotoservizio_manuel_migliorini

Finisce di lavorare, torna a casa e dà fuoco al suo appartamento. Non si tratta di un errore umano o di un incidente. L’uomo, un netturbino di 61 anni, con precedenti penali che vive a Margherita di Savoia (BAT), ha messo volutamente sotto sopra la sua casa con l’intento di eliminare tutto quello che gli capitava davanti.  Rabbia, rancore, odio, vendetta, non si sa cosa gli sia passato per la testa per compiere un gesto così estremo. Al momento si pensa che la causa sia riconducibile ad un litigio avuto con sua moglie la sera prima.

L’incendio oltre a devastare la casa di famiglia dell’uomo ha addirittura reso inagibile l’appartamento del piano di sopra disseminando panico tra tutti i vicini che a quell’ora erano nelle loro case. Ma i danni non finiscono qua. Si sospettano lesioni strutturali anche per tutto lo stabile che è stato evacuato. L’uomo nonostante versasse in stato alterato è riuscito a mettersi in salvo scappando dalla  finestra  ma la sua corsa è stata breve.  E’ stato subito bloccato ed arrestato dai Carabinieri.