breaking-news, Italia

Genova senza gas: ultime notizie riparazione tubazione, ripristino riscaldamento e acqua calda

Genova-senza-gas-ultime-notizie-riparazione-tubazione-ripristino-riscaldamento-e-acqua-calda

Da giovedì sera sono più di 700.000 mila i liguri rimasti senza gas a seguito di una grossa falla creatasi alla condotta principale a Serra Riccò.

Stamattina sono iniziate le operazioni di ripristino della tubazione anche se l’operazione di riparazione alla condotta non è delle più semplici perché il terreno delle vicinanze della tubazione è franoso e dalle 10,30 di stamane in Liguria è iniziato a piovere anche cospicuamente.

Le intenzioni dello staff tecnico che è a lavoro per il ripristino della grossa tubazione di gas  sono di rimettere tutto in funzione entro oggi pomeriggio sperando che non sorgano nel frattempo ulteriori complicazioni.

I genovesi e molti comuni limitrofi sono rimasti senza riscaldamento e senza acqua calda subito dopo che la Protezione Civile aveva invitato ad utilizzare il gas solo per le cucine, esentando dal divieto luoghi di cura.

Oggi l’assessore del comune alla Protezione Civile di Genova, Gianni Crivello, si è recato sul posto e ha dichiarato che appena ha il benestare dai tecnici della Snam che il lavoro è stato concluso darà l’ordine di eliminare l’ordinanza di divieto all’utilizzo del gas per riscaldamento e acqua calda.

I comuni interessati dalla falda del gasdotto sono oltre a Genova i seguenti: Mele, Sant’Olcese, Ceranesi, Serra Riccò, Bogliasco, Pieve, Bargagli, Torriglia, Tribogna, Moconesi, Avegno, Cicagna, Favale di Malvaro, Uscio, Lorsica, Neirone.