breaking-news, Italia

Test Medicina 2014: ultime notizie risultati corretti, calcolo punteggi e ricorsi

Test-Medicina-2014-ultime-notizie-risultati-corretti-calcolo-punteggi-e-ricorsi

Ieri sono stati più di sessantaquattromila gli studenti che hanno partecipato ai test di medicina che si sono tenuti in tutta Italia.

Anche in questa tornata di test sono state molte le polemiche, all’entrata di qualche ateneo ieri gli studenti hanno inscenato anche dei flash mob di protesta,  contro la decisione del Ministero della pubblica istruzione di far svolgere i test di ammissione di medicina ad aprile anziché come gli anni precedenti a settembre.

Il motivo di tante lamentale e molto probabilmente di ricorsi è che gli aspiranti medici non hanno avuto la possibilità di prepararsi adeguatamente ad un test molto duro come quello di medicina importantissimo per il loro futuro.

La stragrande maggioranza dei partecipanti di ieri al test di medicina erano studenti che frequentano ancora l’ultimo anno di superiori e che tra due mesi sosteranno gli esami di maturità e quindi già sobbarcati dai compiti e preoccupazioni si sono dovuti anche accollare l’onere di studiare delle materie tostissime come biologia, matematica e chimica per prepararsi alle prove di medicina.


La ragione dello spostamento ad aprile dei test fu giustifica dall’ex Ministro dell’Istruzione dell’esecutivo Letta, Anna Maria Carrozza, nel poter dare la possibilità a chi non fosse riuscito ad essere ammesso di iscriversi ad una nuova facoltà.

Il nuovo Ministro dell’istruzione Stefania Giannini ieri ha subito smorzato le polemiche dichiarando che l’anno prossimo i test saranno nuovamente tenuti a settembre.

Oggi per gli studenti che hanno partecipato è il giorno giusto per controllare i risultato dei propri test e del punteggio ottenuto.

Si ricorda, a tal proposito, che per ogni domanda esatta si ha un punteggio di 1.5, per ogni risposta sbagliata -0.4, mentre per non aver risposto alla domanda 0 punti.

Bisogna raggiungere un punteggio totale di 20 punti per sperare di rientrare nella graduatoria nazionale che sarà pubblicata dal Miur il 12 maggio prossimo.

Il 22 aprile sarà il giorno della pubblicazione sempre da parte del Miur dei risultati definitivi.