Crede di essere un vampiro, uccide un compagno di scuola e beve il suo sangue

0
198

Un uomo è stato accusato di aver prodotto documenti falsi per lavorare come medico ospedaliero.

L’uomo, in precedenza,  era stato rinchiuso in una in una struttura psichiatrica per aver ucciso un compagno di scuola delle superiori e aver bevuto il suo sangue.

Gli investigatori hanno dichiarato di aver arrestato il 36enne che lavorava come medico per un ospedale nella città di Chelyabinsk in Russia con l’accusa  di aver dichiarato il falso, avendo presentato un certificato di laurea contraffatto.

L’uomo si chiama Boris Kondrashin ed è stato in grado di lavorare come medico nonostante era stato condannato a cure mediche obbligatorie dopo che nel 2000 aveva commesso un crimine particolarmente grave.

I media russi hanno riferito che da adolescente, nel 1998, ha immobilizzato un sedicenne compagno di classe con un sedativo prima di accoltellarlo più volte in un rituale “satanico” e di bere il suo sangue.

Kondrashin ha sempre dichiarato di considerarsi un vampiro

Loading...