Bari & Dintorni

Beve 20 litri di acqua al giorno, se non la fa può morire

Un uomo di trentacinque anni, un architetto, Marc Wübbenhorst è costretto a bere almeno 20 litri al giorno di acqua e, se non lo fa può morire disidratato. Marc, infatti, ha una malattia che si chiama Diabete insipido. Il diabete insipido è una malattia metabolica che costringe l’individuo che ne è affetto, a bere tantissima acqua al giorno, almeno venti litri. Infatti, il corpo non riesce a trattenere i liquidi e li espelle subito tramite l’urina e così si è costretti a bere continuamente. Se non si beve la quantità giusta si rischia di disidratarsi e i sintomi sono, secchezza della labbra, confusione, vertigini fino alla morte.

Se per un soggetto sano questo rischio arriva dopo due giorni di mancanza di acqua , per Marc accade dopo poche ore.

Marc deve bere tantissimo sia di giorno che di notte e, anche quando dorme, deve alzarsi continuamente dal letto per andare in bagno.

Una volta è capitato che Marc è rimasto senza bere per un’oretta perché bloccato in un treno che si è rotto e non aveva acqua e ha iniziato a stare male poi, per fortuna, si è imbattuto in un amico che sapeva della sua malattia e gli ha dato immediatamente tanta acqua.