Bari & Dintorni

Cagnolina fa una fine orrenda come scritto nel testamento della sua vecchia padrona

Una storia terribile ma vera riportata dall’Indipendent quella che ci apprestiamo a raccontare. Un cane è stato soppresso, anche se ancora sanissimo, per volontà della padrona.

La vecchia padrone di Emma, un cane meticcio, aveva deciso che una volta che lei fosse morta il suo caro amico a quattro zampe l’avrebbe seguita. La cagnolina doveva essere seppellita nella sua stessa tomba.

La donna è morta a Chesterfield negli Stati Uniti d’America subito dopo i suoi eredi hanno esaudito la volontà dell’anziana signora.

Hanno portato il cane a un veterinario che ha provveduto a sopprimerlo.

La cagnolina è stata cremata e poi le sue ceneri poste in un’urna all’interno della tomba della sua vecchia padrona.

I vicini di casa della anziana signora hanno cercato in tutti i modi di evitare la soppressione ma non c’è stato verso.

La legge della Virginia, stato dove si trova la città di Chesterfield, permette la soppressione del cane se voluta dalla propria padrona.

Gli animalisti americani hanno chiesto subito che ci sia una nuova legge che non permetta che succeda più una cosa del genere.