Saldi estivi 2013 quando inizieranno, previsioni vendite e consigli

0
11

saldi-estivi-2013

Finalmente domenica 7 luglio iniziano nella capitale i tanto attesi saldi estivi. La Confesercenti tuttavia prevede che le famiglie italiane non si lasceranno andare ad eccessi di spesa visto la scarsa disponibilità di risorse: ogni famiglia spenderà al massimo 165 euro, il 10% in meno rispetto allo scorso anno.

Mentre a Roma bisognerà aspettare fino a domenica 7, in Basilicata e Campania i saldi sono già iniziati il 2 luglio.

I negozianti per compensare il fallimento dei saldi primaverili sono pronti a cominciare grandi svendite con saldi dal 30 al 50%. Sarà anche un modo per i commercianti per respirare una boccata d’ossigeno dopo il calo delle vendite del 4,6% registratosi nei primi mesi del 2013. La crisi ha infatti portato alla chiusura di oltre 4 mila esercizi commerciali, in media 41 al giorno.

Il presidente di Fismo-Confesercenti Roberto Manzoni in proposito ha dichiarato: “Il nostro auspicio è che i saldi possano sancire l’inizio di un’inversione di tendenza, cambiare guardaroba per cambiare il destino del settore moda italiano, che vale circa 66,5 miliardi di euro”.

Federconsumatori nel frattempo dispensa consigli ai consumatori per non incorrere in truffe e tranelli: controllare il prezzo originario e il prezzo finale rapportato alla percentuali di sconto applicata, girare per vari negozi per valutare al meglio, conservare gli scontrini e soprattutto verificare che la merce esposta non sia relativa a depositi di magazzino, che vanno invece venduti separatamente. Anche in periodo di saldi negli esercizi che durante tutto l’anno accettano pagamenti con bancomat e carte di credito, si può pagare con tali modalità.

L’associazione dei consumatori inoltre invita gli utenti a diffidare dalle vetrine con le scritte “saldi” e che invece coprono la merce, e dai capi di abbigliamento che non possono essere provati.

I saldi interessano tutti gli esercizi italiani della penisola e in tal senso cerchiamo di fare una panoramica sulle date di apertura degli sconti nelle maggiori città italiane, sottolineando che quest’anno le date di inizio sono caratterizzate da grande omogeneità.

A Roma, come nelle altre città della regione Lazio, l’appuntamento con i saldi estivi è stato fissato al 7 luglio, con termine per il 20 agosto, mentre a Firenze i saldi inizieranno un giorno prima, il 6 luglio e così nelle altre città toscane.

Sempre il 6 luglio è stato fissato l’inizio dei saldi nei due capoluoghi di regione di Piemonte e Lombardia, Torino e Milano, con termine fissato invece al 19 agosto.

Dando uno sguardo più ampio al paese dunque si può confermare che per tutti coloro che risiedono in Piemonte, Lombardia, Veneto, Liguria, Toscana e Sardegna l’appuntamento con i saldi estivi è fissato al 6 luglio, mentre per coloro che vivono in Trentino, Valle d’Aosta, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Umbria, Lazio, Campania, Molise, Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia l’inizio degli sconti è fissato al giorno successivo, il 7 luglio 2013.

loading...
loading...