Bari & Dintorni

Bimba di 3 anni uccisa da un santone, infilzata da 7 aghi, era stata utilizzata con una bambola per un rito voodoo

Una storia incredibile  che arriva dall’India. Una bambina di 3 anni è morta dopo essere stata seviziata da un santone locale che la utilizzava come una bambola voodoo.

I genitori sembra che non erano a conoscenza del rito al quale era sottoposta la figlia. La terribile notizia arriva dalla periferia di Calcutta ed è stata riportata dal Daily Mail.

La bambina di chiamava Tot. La madre aveva visto che la piccola non stava bene e ha deciso di portarla in ospedale.

La madre Mongola Goswani ha deciso di trasportala all’ospedale Bankura Medical College dove i medici hanno scoperto la terribile verità. La piccola aveva riportato lesioni interne e aveva un braccio rotto. Inoltre nel suo corpicino erano stati ritrovati 7 aghi.

Gli aghi erano stati conficcati nell’addome e era impossibile estrarli. La piccola è morta dopo tre ore di agonia.

Le indagini delle forze dell’ordine di Calcutta si sono concentrate su un ex militare di 50 anni, Sanatan Thakur che era noto nel quartiere per praticare magia nera.

L’uomo aveva assunto la madre di Tot come domestica e aveva iniziato a abusare della piccola utilizzandola per i suoi riti, da qualche settimana.