Bari & Dintorni

Come fermaporta usa una roccia ma non può immaginare cosa sia realmente, poi la fa analizzare e quello che gli dicono lo sconvolge

Un uomo che viveva nel Michigan, negli Stati Uniti d’America, aveva in casa un pezzo di roccia che usava come fermaporta.

Un giorno l’uomo, dopo aver letto su un giornale che qualcuno vendendo pezzi di meteorite si era arricchito, ha pensato di far analizzare la sua roccia e così si è recato presso l’Università del Central Michigan (CMU)

Lì, Mona Sirbescu, professoressa di geologia, lo ha analizzato e si è subito accorta che quella roccia era, in realtà, un pezzo di meteorite che valeva tantissimo.

La professoressa ha detto: “Ho potuto immediatamente distinguere che era qualcosa di speciale … “ e poi al suo proprietario ha detto: “È l’esemplare più prezioso che abbia mai avuto nelle sue mani, sia sul piano monetario che su quello scientifico”.

La professoressa ha anche spiegato che quel meteorite era composto per l’80% di ferro, per il 20% di nichel e che era arrivato sul nostro pianeta  negli anni ’30.

Il pezzo è stato stimato 100.000 dollari.