Va a scuola e scopre che alcuni suoi amici non possono andare in mensa perché i genitori non possono pagare il loro pranzo, la sua reazione è sconvolgente

0
624

Un bambino di nove anni, Ryan Kyote frequenta la terza elementare alla West Park Elementary School di Napa, in California.

Un giorno, ascoltando la tv ha capito che ci sono alcuni bambini che non possono andare in mensa perché i loro genitori non hanno soldi per pagare il pranzo.

Ha chiesto alla sua mamma se anche a scuola sua c’erano bambini così sfortunati e quando la mamma gli ha risposto di si ha preso una decisione: ha preso la sua paghetta e l’ha portata a scuola.

La mamma ha detto così: “L’ha davvero toccato in un certo senso e voleva fare qualcosa in modo che non succedesse ai suoi amici, abbiamo parlato di cosa potevamo fare per fare la differenza a livello locale”

Il bambino giorno dopo giorno ha messo da parte74,50 dollari che ha consegnato nella segreteria della sua scuola dicendo così: “Puoi far sapere ai miei amici che non devono più denaro?”

E così tanti bambini hanno avuto il pranzo pagato. Poiché questa notizia si è diffusa il bambino è stato anche intervistato e lui ha dichiarato così: «Volevo che anche altri bambini fossero contenti perché qualcuno si preoccupa di loro»

La mamma ha dichiarato: “Insegno ai miei figli che quando vedi qualcosa che deve essere migliorato e la voce di qualcuno non viene ascoltata, allora diventi forte per loro, sono orgogliosa di Ryan”.