Sarà possibile fare un test del sangue e scoprire quando moriremo

0
822

E’ stato fatto uno studio da un un’equipe con a capo il dr. Joris Deelen e con l’ausilio dell’Università di Leiden, il National Institute for Health and Welfare della Finlandia e l’Università del Brunei, e il risultato è stato pubblicato su Nature Communications.

Questo studio ha scoperto che se si esaminano 14 biomarcatori associandoli al sesso si può capire presumibilmente l’età in cui si morirà.

Il punto di partenza sono i  14 biomarcatori grazie ai quali si può risalire sia alle probabilità di morte entro un certo numero di anni ma anche quali terapie risponderebbero meglio in caso di malattie.

Quindi, grazie  a questo studio, gli scienziati hanno capito che i soggetti che presentavano i biomarcatori più alti avrebbero vissuto più a lungo.

Il risultato di questo studio è arrivato a queste conclusioni: “I 14 biomarkers considerati  sono coinvolti in processi diversi, dal metabolismo delle lipoproteine e degli acidi grassi alla glicolisi, all’equilibrio dei liquidi e all’infiammazione”.

Gli studiosi hanno dichiarato così: “È un passo avanti emozionante ma sono necessari ulteriori ricerche prima che un test del genere possa essere utilizzato come esame convenzionale”.

 L’autrice principale dello studio, dr.ssa Eline Slagboom  ha dichiarato così: “Come ricercatori sull’invecchiamento, siamo desiderosi di determinare l’età biologica. L’età anagrafica non dice molto sullo stato generale di salute delle persone anziane: un 70enne è in buona salute, mentre un altro potrebbe già soffrire da tre malattie”.