Ultimi sondaggi politico elettorali Emilia Romagna e Calabria, l’ago della bilancia è il M5S, sale ancora la Lega, tiene il Pd

0
963

Si avvicina la data delle elezioni in Emilia Romagna e in Calabria. Tra poco più di due mesi, il prossimo 26 gennaio, gli abitanti delle due importanti regionali italiane saranno chiamate al voto.

C’è attesa anche e soprattutto a livello nazionale del risultato dello spoglio del 26 gennaio. Un’eventuale vittoria, quasi scontata in Calabria, più difficile in Emilia Romagna del centrodestra potrebbe provocare una scossa al governo bis dalle conseguenze catastrofiche.

I sondaggi dicono che in Emilia Romagna, la regione da 50 anni rossa, potrebbe per la prima volta essere governata dal  centrodestra.

La Lega sale nei sondaggi e si attesta come primo partito in Emilia con il oltre il 34% dei consensi.

Staccato il Pd che comunque mantiene un’altissima percentuale di consensi attestandosi al 31% delle intenzioni di voto.

Sale anche Fratelli d’Italia che si attesta al 7% dei consensi. L’unico partito in calo nel centrodestra è Forza Italia con un 5% che comunque serve alla coalizione per vincere l’elezioni in Emilia.

In Emilia non si sa ancora se il Movimento Cinque Stelle sarà della partita o meno. Pensieri contrastanti ci sono nel Movimento. Luigi di Maio vorrebbe correre da solo con un proprio candidato anche se il suo nome non è stato ancora reso noto. Un’altra parte del partito vorrebbe far convogliare i propri voti per il governatore uscente del centrosinistra Luca Bonaccini.

Un’altra parte del partito vorrebbe che non sia presentata nessuna lista alle prossime elezioni in Emilia e gli elettori siano liberi di scegliere chi votare.

Proprio la decisione del M5S potrebbe rivelarsi decisiva ai fini della vittoria di una o dell’altra coalizione.