Ragazzino vuole sentire il profumo della mamma attorno a sè lo inala e muore

0
771

Questa vicenda tristissima è accaduta Nockwold , nel Regno Unito. Dove un ragazzino di tredici anni, Jack Waple aveva preso l’abitudine di inalare il profumo della mamma perché aveva così la sensazione di avere la mamma sempre vicino. Un giorno, però, dopo averlo inalato si è sentito male e, subito soccorso, è morto poco tempo dopo per arresto cardiaco.

La mamma racconta così:  “Vedevo la quantità del deodorante diminuire in maniera troppo veloce, ed un giorno ho notato Jack che lo inalava. Interrogato, mi ha risposto che non c’era nulla di sbagliato, che lo spruzzava perché sapeva di me“.

E poi aggiunge: “Mi aveva rassicurata, dicendomi scherzando che non lo faceva per abitudine, ma che quella sensazione gli dava l’impressione di avermi sempre vicina.”

Una storia assurda e difficile da accettare se si pensa che l’unico desiderio del bambino era aver la sensazione di avere sempre la mamma con sè.

Inalare i gas dei profumi in modo esagerato è davvero pericolosi e bisognerebbe sempre mettere in guardia i  bambini ma anche gli adulti da questa abitudine.