Renzi sul governo: “di vertici ogni tre giorni gli italiani son stufi, non è che siamo a seguire una puntata di Beautiful”

0
379

Un Matteo Renzi molto su di morale a “Non è l’Arena” di Giletti. L’ex Premier ha parlato soprattutto delle questioni riguardanti il governo.

L’impressione che hanno avuto gli italiani è che Matteo Renzi per gioco forza debba stare nel governo. Il suo obiettivo è quello di far crescere il più possibile il suo nuovo partito Italia Viva. Ma se fosse per Renzi già da tempo sia Conte che Zingaretti e soprattutto Di Maio sarebbero dovuti andare a casa.

Poi Matteo Renzi attacca il governo: “Di vertici ogni tre giorni gli italiani son stufi, non interessano a nessuno, non è che siamo a seguire una puntata di Beautiful o di una telenovela…”

L’ex premier ammette che il Mes, così come proposto, ha come unico obiettivo salvare le banche tedesche in difficoltà.

Matteo Renzi ha anche detto che entro il 15 gennaio presenterà a Giuseppe Conte un elenco di interventi da fare per far ripartire l’Italia.

Poi pronuncia una frase sibillina, “Si sta al governo se si fanno le cose”, Per Renzi bisogna sbloccare le grandi opere e occorre cambiare quota 100 e il reddito di cittadinanza.

Sulla prescrizione il leader di Italia Viva ha detto che condivide la posizione dell’ex di Forza Italia Enrico Costa sullo stop all’entrata in vigore sulle norme sulla prescrizione.

Matteo Renzi ha anche parlato del finanziamento ai partiti. “Nel 2013 c’era ancora il finanziamento pubblico, milioni e milioni, eppure il Pd chiude con 10 milioni di perdite. Nel 2018, ultimo nostro anno, solo 600 mila euro”.