Bari & Dintorni

Bambina di cinque anni finge di sparare un compagno con una matita colorata e la maestra le da una per punizione da non credere

Una vicenda incredibile quella accaduta a Mobile, in Alabama dove una bambina di cinque anni, Rebecca era all’asilo e stava giocando insieme ai suoi compagni. Ad un certo punto ha impugnato una matita colorata e ha finto di sparare ad un suo amichetto facendo anche, con la bocca, il rumore di un colpo di pistola “bang bang”.

La maestra ha ritenuto questo gioco troppo violento e ha deciso di punire la bambina in un modo che lascia, a dir poco, senza parole.

La maestra ha scritto su un foglio una promessa, quella di “ … non uccidere i propri compagni, e comunque di non voler commettere nessun omicidio/suicidio”.

Dopo che ha scritto questo testo ha preteso che la bambina firmasse sotto.

La bambina, infatti, era in grado di scrivere da sola il suo nome e cognome.

Questa vicenda è stata riportata dai mass media e, in particolare, dalla tv Local 15.

La mamma quando è venuta a sapere cosa era accaduto e cosa la maestra aveva costretto a fare alla sua bambina è andata su tutte le furie e ha litigato con la maestra che per un gioco innocente ha trattato la sua bambina in quel modo.