Italia

Ladri in azione a Viareggio, rubano in un’ambulanza mentre i soccorritori intervengono su un infartuato

Un furto meschino quello avvenuto nella notte di fine anno su un’ambulanza a Viareggio. Una banda di ladri si è impossessata di uno smartphone speciale che serve agli operatori per dialogare con gli uomini del centralino del 118.

L’ambulanza era incustodita perché i soccorritori erano occupati ad un intervento delicato su un uomo colpito da infarto al terzo piano di un’abitazione nei pressi del cavalcaferrovia.

L’ambulanza è rimasta priva del prezioso smartphone che serve ai soccorritori per comunicare con la centrale.

Il danno provocato alla Croce Rossa è di circa 300 euro. Alcuni smartphone in dotazione sulle ambulanze a Viareggio sono stati acquistati grazie alla donazione della Fondazione di Cassa e Risparmio di Lucca.

Amare le parole pronunciate dal presidente della Croce Rossa di Viareggio, Luca Lunardini: “S’è attivato il mondo per garantire alle ambulanze questa dotazione e poi basta un delinquente e bisogna ricominciare da capo”.

Sul furto stanno indagando le forze dell’ordine di Viareggio.