Bari & Dintorni

Bambina compra una cartolina di Natale ma quello che trova dentro è da pelle d’oca

Una vicenda terribile che però ha un lieto fine. La vicenda è accaduta a Londra.

Una bambina di soli 6 anni, Florence Widdicombe era andata, insieme al suo papà, in un centro commerciale e aveva acquistato una cartolina di Natale.

La bambina appena ha avuto tra le mani quella cartolina l’ha aperta e dentro ha trovato un messaggio agghiacciante che diceva così: “Siamo prigionieri stranieri in Cina, aiutateci”.

Nel messaggio era anche citato un uomo, Peter Humprey, che l’autore del messaggio voleva che si contattasse.

IL messaggio, per intero diceva così: “Siamo dei prigionieri di Qinjpy, a Shanghai, in Cina. Costretti a lavorare contro la nostra volontà. Per favore, aiutateci ad avvertire un’organizzazione per i diritti umani “.

Il papà della bambina si è subito attivato e ha scoperto che Peter Humprey era un ex giornalista ed investigatore privato che aveva scontato due anni di galera per aver violato le leggi cinesi.

Questa notizia del messaggio nella cartolina di Natale è proprio il giornalista Peter Humprey che l’ha resa nota successivamente.

IL giornalista è stato contattato dal papà della bambina e la situazione è stata risolta.