Bari & Dintorni

Polizia arresta un ragazzo perché abbaiava contro due labrador

Un ragazzo di 19 anni a Newcastle in Gran Bretagna è stato arrestato perché abbaiava contro due labrador. La polizia inglese ha interpretato l’abbaiare del ragazzo contro i cani come una vera e propria aggressione nei confronti degli animali e per questo ha deciso prima di denunciarlo e poi di arrestarlo.

L’arresto è avvenuto perché il fatto nel tempo si è ripetuto più volte e il 19 enne, Kyle Little è stato più volte sollecitato a non compiere il gesto.

Incurante di quanto detto dalle forze dell’ordine il ragazzo ha continuato a abbaiare contro i due Labrador.

Il ragazzo è stato condannato al pagamento delle spese processuali e a una multa di 50 sterline equivalenti a 70 euro.

L’accusa nei confronti del ragazzo è di ” aver importunato e causato preoccupazione ai cani”.

Il ragazzo ha confessato di essere rimasto sbalordito dalla decisione del giudice e pensava che il suo arresto fosse in realtà uno scherzo.

Per fortuna sua ci ha pensato un altro giudice, in appello ha invalidare la sentenza precedente: “Abbaiare ad un cane non è un reato. Non si può giocare con la legge”.

Il nuovo verdetto del giudice permetterà al 19enne non tanto di risparmiare la multa di 70 euro ma le spese processuali di 12 mila euro.